Blog

27 luglio 2017

“Sei qui con la soluzione o fai parte del problema !!!”

Sei qui con la soluzione o fai parte del problema?” è la domanda che ogni imprenditore dovrebbe porre (o porsi) prima di parlare con un professionista consulente aziendale

Noi aziendalisti o consulenti di direzione non possiamo essere discreti o distaccati con le aziende, siamo come il buon medico di famiglia, non prescriviamo farmaci se prima non visitiamo.

Non ci facciamo mai gli affari nostri perché la nostra missione è quella di esplorare le realtà aziendali e questo ci porta anche ad essere confessori e consigliori degli imprenditori.

Non vi è alcun dubbio che abbiamo un ruolo determinante ed anche molto delicato, visto che interveniamo su problematiche complesse e a volte impossibili, e questo fare spesso genera attrito con l’orgoglio e la presunzione dell’imprenditore che avverte una sorta di felpata invadenza sul suo ruolo di capitano d’impresa.

Anche noi dottori commercialisti, del resto come i medici, abbiamo le nostre specializzazioni nell’immenso oceano della scienza aziendale ma necessita ancora fare tanta informazione e formazione per diffondere questa realtà.

L’imprenditore non può gestire tutte le problematiche d’azienda senza consultare degli specialisti, significherebbe non avere rispetto e attaccamento all’azienda.

È come se ognuno di noi si surrogasse al proprio medico di famiglia in una sorta di pericoloso solipsismo che porterebbe solo danni alla salute.

La crisi attuale e che regna da quasi dieci anni, il nuovo ruolo degli istituti di credito, la pressione fiscale che rimane comunque alta, stanno stritolando il sistema con il risultato di decimare il mondo imprenditoriale.

Nell’attesa che timidamente il sistema si riavvii sulla strada della crescita, serve supportare le imprese nella fase iniziale delle prime difficoltà: tensioni finanziarie, redditività stentata, declino del mercato di riferimento ecc, ecc.

Noi consulenti di direzione utilizziamo le aree aziendali come la Finanza, il Marketing, la Strategia, le neuroscienze, il problem solving per sostenere la sopravvivenza delle aziende e combattere i processi anticiclici ed in ogni caso la complessità del fenomeno azienda monopolizzata dalle normative complesse dettate dal fisco.

Molte aziende purtroppo sono già compromesse, ma molte altre possono ancora riprendersi e riattivarsi con strumenti come i piani di risanamento, il turnaround o a volte semplicemente con piani di azione mirati a riportare l’equilibrio economico-finanziario.

La scienza aziendale è stata e sarà sempre importante, temo però che nell’attualità sia diventata insostituibile.

Mi piace chiudere con una frase che un giorno lessi sulla scrivania di un arguto imprenditore:

“Sei qui con la soluzione, o fai parte del problema ???”.

Credo che sia questa la domanda che l’imprenditore debba rivolgere alla nostra categoria !!!!!

Blog , ,
About Studio D'Audino Messina

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: