Blog

28 Marzo 2017

I finanziamenti 2017 per la formazione continua – FonARCom

Per la formazione continua nelle imprese FonARCom 1/2017 Fondo – 6 milioni di euro dal bando generalista

Al via il bando 1/2017 del Fondo paritetico interprofessionale nazionale per la formazione continua nei settori economici del terziario, dell’artigianato e delle piccole e medie imprese (FonARCom). A disposizione 6 milioni di euro per rispondere ai bisogni formativi delle aziende aderenti al Fondo.

Il bando individua tre tematiche prioritarie di intervento:

  • sicurezza e prevenzione nei luoghi di lavoro,
  • adeguamento delle competenze professionali del lavoratore,
  • allineamento delle competenze aziendali in tema di internazionalizzazione.

Tre anche le tipologie di piani ammissibili:

  • Aziendale / Interaziendale, che risponde ai fabbisogni formativi di una o più imprese;
  • Settoriale, che risponde ai bisogni formativi di imprese non facenti parte di uno stesso gruppo, ma appartenenti allo stesso settore produttivo;
  • Territoriale, che risponde ai bisogni di imprese, anche di settori produttivi diversi, che operano nell’ambito di uno stesso territorio.

Le proposte possono essere presentate da:

  • aziende aderenti a FonARCom, in forma singola, per attività a vantaggio dei propri dipendenti,
  • enti di formazionee agenzie accreditate o in fase di accreditamento presso le Regioni territorialmente competenti,
  • ATS tra aziendebeneficiarie aderenti,
  • ATS tra enti di formazionee agenzie accreditate o in fase di accreditamento presso le Regioni territorialmente competenti.

I destinatari della formazione sono lavoratori/lavoratrici dipendenti per i quali i datori di lavoro sono tenuti a versare il contributo di cui all’art. 25 della Legge n. 845/1978, così come previsto dall’art. 118 della Legge 388/2000, modificato dall’art. 10 Legge 148/2011.

In questa categoria rientrano anche i lavoratori a tempo determinato con ricorrenza stagionale, anche nel periodo in cui non prestano servizio in azienda, gli apprendisti, i lavoratori in CIG e icollaboratori a progetto di aziende iscritte a FonARCom con contratto in essere. Sono esclusi, invece, lavoratori con contratto Co.co.co, dirigenti, amministratori e titolari di aziende beneficiarie, collaboratori con partita IVA, stagisti, tirocinanti e collaboratori occasionali.

Il finanziamento del piano formativo, variabile in base alla dimensione dell’impresa fino a un importo massimo di 150mila euro, è subordinato al via libera da parte delle parti sociali costituenti il Fondo.

I piani formativi devono quindi essere inviati entro il 10 aprile 2017 alle parti sociali per la condivisione; in caso di parere positivo, la scadenza per l’invio telematico è fissata al 10 maggio 2017.

Blog
About Claudio D'Audino

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *