Blog

10 Giugno 2017

Imprese in avviamento

PO FESR 2014/2020. Azione 3.5.1. Contributo a fondo perduto fino al 75% per aiuti alle imprese in fase di avviamento.

Area Geografica: Sicilia

Scadenza: PROSSIMA APERTURA | In fase di attivazione

Beneficiari: Piccole e Medie Imprese (PMI) in fase di avviamento

Settore: Artigianato, Commercio, Industria, Servizi/No Profit, Turismo, Cultura, Agroindustria/Agroalimentare

Spese finanziate: Attrezzature e macchinari, Avvio attività, Opere edili e impianti, Consulenze/Servizi

Agevolazione: Contributo a fondo perduto

Dotazione Finanziaria: € 20.000.000

Descrizione completa del bando

Il presente Avviso intende agevolare la realizzazione di progetti di investimento per favorire la nascita di piccole imprese attraverso incentivi diretti finalizzati all’acquisizione di attivi materiali e immateriali.

Soggetti beneficiari

  1. le imprese ammissibili sono le piccole imprese non quotate fino a cinque anni dalla loro iscrizione al registro delle imprese, che non hanno ancora distribuito utili e che non sono state costituite a seguito di fusione;
    b. le piccole imprese di cui alla precedente lettera a) che esercitano un’attività identificata come prevalente;
    c. altri soggetti, operanti in attività di natura imprenditoriale, in forma singola.

Tipologia di progetti ammissibili

I soggetti che intendono realizzare un progetto d’investimento sul territorio della Regione Siciliana in forza delle agevolazioni previste dal presente Avviso, presentano una specifica proposta progettuale.

La proposta progettuale deve illustrare nel dettaglio:
– le varie fasi del progetto d’investimento ivi compresa quella realizzativa del risultato finale da conseguire;
– un cronoprogramma con indicazione dei mesi necessari per la conclusione dell’intervento a partire dalla data di avvio;
– le modalità di realizzazione, finanziarie e gestionali dell’investimento;
– il programma di utilizzo dei risultati, che garantisca il pieno conseguimento degli obiettivi prefissati.

Tipologia di spese ammissibili

Le spese ammissibili a contributo sono le seguenti:

-opere edili di ristrutturazione su edifici già esistenti nella misura massima del 40% del progetto ammesso;

-impianti, macchinari, attrezzature nuovi di fabbrica;

-servizi di consulenza e di sostegno all’innovazione;

Entità e forma agevolazione

Il costo totale ammissibile del progetto presentato non deve essere inferiore a € 30.000,00 e superiore a € 250.000,00. Per quanto riguarda le imprese che effettuano trasporto di merci su strada per conto terzi, il contributo non sarà superiore a € 100.000,00.

Gli aiuti sono concessi nella forma di contributi in conto capitale fino a una misura massima pari al 75% della spesa ritenuta ammissibile a seguito di valutazione.

La dotazione finanziaria disponibile è pari a € 20.000.000,00.

Scadenza

Le domande potranno essere presentate a partire dal 09.07.2017 fino alle ore 24.00 del  08.08.2017.

Per ulteriori informazioni ed approfondimenti contatta lo studio da questo link

 

About Claudio D'Audino

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *